COLPO DI MERCATO: GIORGIO DI BONAVENTURA AL TERAMO BASKET 1960

Il Teramo Basket 1960 continua ad essere più che mai operativo sul mercato. Dopo Del Sole e Lestini e i ritorni di Nolli e Di Eusanio, la società biancorossa è lieta di annunciare un altro colpo molto importante, con l’ingaggio della guardia Giorgio Di Bonaventura.

Nato a Giulianova il 28 agosto del 1997, figlio del coach Gabriele “Gabri” Di Bonaventura (apprezzato tecnico che ha vinto tanto nelle minors, tra cui un campionato di C1 a Roseto nel 95/96), Giorgio si avvicina al basket già da bambino cominciando a calcare il parquet all’età di 6 anni con le giovanili dell’allora Teramo Basket.

Nel 2012, a 15 anni, arriva la prima chiamata importante da parte della PMS Moncalieri; nella società piemontese Di Bonaventura trascorre un quinquennio importantissimo per la sua formazione cestistica, avendo come culmine la conquista delle Finali Nazionali Under 20 con il ruolo di capitano. Sono anche gli anni dell’esordio in Serie C (2014/2015), poi in Serie B nelle seguenti due annate. Terminata l’esperienza a Moncalieri ecco il ritorno in terra abruzzese per vestire la maglia dei Roseto Sharks (2017/2018) con i quali fa il suo esordio ufficiale in A2, conquistando la salvezza nell’ultimo turno playout. Terminato l’impegno con gli Squali biancazzurri Di Bonaventura approda alla Cestistica San Severo per disputare il finale di stagione nel Girone C di Serie B. L’anno scorso ancora un’altra esperienza importante in A2 divisa in due fasi, la prima a Latina e la seconda a Cento.

E’ un onore poter tornare a giocare nella squadra propria città e per i colori che ho sempre tifato – queste le prime dichiarazioni della guardia biancorossa – La società mi ha voluto fortemente e io non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura. Il nostro girone sarà in assoluto il più difficile, è praticamente una Serie A2 camuffata. Ovviamente non cerchiamo scuse e siamo consapevoli che dovremo lavorare al 120% ogni giorno per raggiungere l’obiettivo stagionale che è quello di preservare la categoria“.

Un altro motivo che ha spinto Di Bonaventura ad accettare l’offerta del Teramo Basket 1960 è che sarà il suo primo anno da senior, un anno che vorrà sfruttare al meglio per mostrare le sue grandi capacità e crescere ulteriormente.

Dopo due anni di A2 mi sono sentito di cogliere l’occasione di giocare in Serie B per essere più responsabilizzato ed avere più minutaggio. Spero con questo mio obiettivo personale di riuscire a dare il meglio ed aiutare i miei compagni. Spero anche che la città risponda e possa darci una mano. Con l’aiuto di tutti daremo il massimo in ogni partita, dal primo all’ultimo secondo e riusciremo a raggiungere il nostro obiettivo. Grazie ancora alla società e ai tifosi per avermi dato fiducia“.

Benvenuto “DiBo”.