VALERIO MARSILI, IL GLADIATORE BIANCOROSSO

Il basket moderno, si sa, va sempre più delineando le sue caratteristiche, scandendo il tempo che scorre sulla propria linea cronologica. Una caratteristica che anche i più neofiti riescono a notare è la graduale scomparsa della figura classica del centro, inteso come il giocatore d'area dal grande impatto fisico, pronto ad intimidire ogni tentativo di attacco da parte degli avversari (facendo esempi nell'NBA possiamo citare Shaquille O'Neal, Hakeem Olajuwon, Dikembe Mutombo, Patrick Ewing e David Robinson). Giocatori "vecchio stampo" oggi se ne contano davvero pochi e siamo quindi abituati a vedere centri che sprintano, portano palla e tirano da tre punti; una profezia che l'alieno "Pistol Pete" Maravich aveva previsto più di 40 anni fa, con una visione del mondo della palla a spicchi avanti anni luce rispetto a tutti. Centri "vecchio stampo" quindi, nonostante l'evoluzione del gioco, continuano ad ...
Leggi Tutto